domenica 8 maggio 2011

Dr.Morgue su EveryEye.it

Recensione di Dr.Morgue no.1 - La Morte Perfetta pubblicata su Everyeye.it, portale di approfondimento per videogames, cinema, serial tv e fumetti. 
Dottor Morgue - First Look
Anche in Italia abbiamo ottimi disegnatori e sceneggiatori, ed è stato dimostrato con questo Dr. Morgue. Un fumetto atipico, con un protagonista originale, che probabilmente piacerà alla maggior parte dei lettori. Anche se è uscito solo un numero (per il prossimo dobbiamo attendere il lontano mese di giugno), Dr. Morgue ha già mostrato le sue carte, senza rivelare però nulla di particolare, piuttosto facendo nascere alcune domande riguardanti il protagonista. 
Un coroner particolare 
Molte volte un nuovo fumetto, e non solo, ha molto di già visto. I personaggi spesso sono simili ad altri, privi di carattere e di originalità. Ebbene, Dr. Morgue è tutto il contrario. Yoric Malatesta è un italo canadese, affetta da una malattia da cui probabilmente derivano tutte le sue particolarità, la sindrome di Asperger. Questa patologia infatti, è solita dei grandi geni, come Nikola Tesla, Albert Einstein, Isaac Newton e tanti altri. Chi segue i telefilm sicuramente si ricorda del fisico teorico Sheldon Cooper della sit com The Big Bang Theory, anch'egli affetto da questa sindrome. 
Yoric è un coroner che viene chiamato dalla polizia nel caso di un morto e di un ragionevole dubbio. Il nostro protagonista, con una forte dose di razionalità e di sarcasmo nei confronti degli altri poliziotti, riesce a risolvere il caso che gli viene posto. La particolare abilità di Yoric sta nel fatto di riuscire a parlare coi defunti. Naturalmente non nel vero senso della parola, ma nella mente del protagonista anche i cadaveri parlano, bisogna solo saperli ascoltare. La trama in questo caso è abbastanza superficiale, visto che siamo solo al primo numero, ma le domande che si formano fanno credere che i prossimi ci daranno dei racconti seri e scervellanti. 

Un dottore solo di nome 
Dr. Morgue nasce dall'idea di Rita Porretto e Silvia Mericone; prende vita grazie ai disegni di Francesco Bonanno che subito ne fanno intuire la qualità, che certamente non è altissima, ma riesce tuttavia a coinvolgere. I testi, di facile lettura e comprensione scivolano per la velocità con cui vengono assorbiti, lasciandoci spesso con un sorriso. La creazione del fumetto risale a tre anni fa, ma solo ora, dopo tanti altri autori più noti, viene pubblicato. Fa molto piacere trovare un'opera che porta freschezza nel genere, che potrebbe venir sdoganato anche sul piccolo schermo, visto che un personaggio come Yoric è perfetto per diventare il prossimo idolo dei ragazzi. 
Questo è un chiaro intento di rinnovare il genere giallo, e con il primo numero siamo già in una condizione di superiorità nei confronti delle solite classiche serie televisive. Infatti, un attento lettore troverà alcuni riferimenti a serial di culto come CSI e non potrà far altro se non dare ragione al protagonista. 

Commento finale
Questo primo numero non fa altro che dimostrare la bravura degli artisti italiani e la loro capacità di raccontare una storia originale. Difficilmente si può paragonare Dr. Morgue a qualche altro racconto o fiction televisiva e cosi anche il protagonista, che sicuramente non è l'alter ego perfetto, ma nemmeno dr. House lo è, eppure riesce a tenere incollati milioni di spettatori.

Nessun commento: