giovedì 17 febbraio 2011

Orson Leo Mason, il sindaco

Disegnato da Francesco Bonanno
Nome e cognome: Orson L. Mason
Anni: 58 anni.
Segno Zodiacale: bilancia.

Altezza: 1m 85cm
Peso: 110Kg .
Capelli: brizzolati.
Occhi: neri

Lavoro: sindaco di Montreal
Nazionalità: canadese (Montreal)

Abitudini ed interessi:
Ha una corporatura massiccia, che tuttavia tradisce una certa agilità, ereditata in diversi anni passati nell'hockey come professionista, in età giovanile. Folta barba ingrigita e sopracciglia spazzate verso l'alto gli danno l'aspetto religioso di un uomo di chiesa o di un eremita, se non fosse per la furberia degli occhi, tondi e neri, opachi come ghisa, inquieti come quelli di una gallina.
In passato è stato un giurisperito di fama internazionale, avvocato prima e giudice poi, è stato soprannominato “l’angelo dei cattivi” per aver difeso quasi esclusivamente assassini o individui coinvolti in crimini particolarmente violenti durante la sua carriera come principe del foro. E’ un uomo di profondissimo riserbo con una passione per lo studio, la ricerca e l’introspezione. Ha anche diversi hobbies particolari come aggiustare vecchi orologi o costruire navi in bottiglia...
Si dice sia sposato, ed in effetti all'anulare sinistro campeggia l'oro di una fede nuziale, anche se nessuno lo ha mai visto in compagnia della moglie. Molto più spesso è in compagnia della propria inseparabile pipa Peterson, almeno fino a qualche anno fa...
Non rinuncia mai a fare una passeggiata a piedi per la città, almeno una volta al giorno, assieme a padre Moses, pastore della basilica di Notre Dame e suo personale confidente da diversi anni. Affascinato dalle teorie sul “delitto perfetto” nasconde un efferato segreto che attanaglia tutta la città di Montreal e lo stesso "Dr.Morgue".

Dice del Dr. Morgue: 

"A questo mondo ci sono due tipi di uomini: quelli che nascondono le proprie cicatrici e quelli che le mettono in mostra. Yoric Malatesta invece le ha così radicate nell’animo da pensare che facciano parte di lui da sempre." 
 
Curiosità: il volto e il nome di Orson rendono omaggio al grandissimo regista, attore, scrittore e stupefacente innovatore Orson Welles (di cui una delle autrici è profonda estimatrice, ndr!). In particolare la “maschera” del sindaco è stata ispirata dal libro “Il signor Arkadin” scritto proprio da O.Welles.

Nessun commento: